Quando:
1 Novembre 2021 giorno intero
2021-11-01T00:00:00+01:00
2021-11-02T00:00:00+01:00

Torna al Calendario

1° NOVEMBRE

Tutti i Santi

dal Martirologio Romano

Solennità di Tutti i Santi che sono con Cristo nella gloria. Della loro comunione il cielo esulta, la santa Chiesa ancora pellegrina sulla terra venera con gioia la memoria in un solo giorno, perché sia stimolata dal loro esempio, gioisca della loro protezione e finalmente raggiunga trionfante il trono della divina maestà.

1° novembre 1451

Il Capitolo Generale di Avignone elegge Giovanni Soreth, Provinciale di Francia, a Priore Generale dell’Ordine. Profondamente convinto della necessità di cambiamento e di rinnovamento nella Chiesa, fu sempre impegnato a fare qualche cosa a questo scopo. Fu uno dei grandi Priori Generali dell’Ordine.

1° novembre 1570

Nella città di Salamanca in Spagna, Teresa di Gesù, fonda il settimo Monastero sotto il titolo di San José. Teresa, per evitare rumore e sorprese, si mise in viaggio per questa fondazione con una sola compagna Maria del SS. Sacramento e con due Carmelitani Calzati, Giovanni de Maíllo (26 anni) e Francesco de Ledesma. Lasciò Avila il 29 ottobre 1570, lei e la sua compagna su un carro e i due padri su distinte mule. La sua salute era assai scossa. Il tempo piovoso e freddo aveva ridotto le strade a pozzanghere. «Arrivammo (a Salamanca) la vigilia di Tutti i Santi, dopo aver viaggiato gran parte della notte precedente con freddo intenso, e dormito in un villaggio, dove mi ero sentita assai male» (Fondazioni 18,31).

1° novembre 1571

Nella città universitaria di Alcalá de Henares Teresa di Gesù apre il famoso Collegio di studi, dopo una notte travagliata nella casa degli studenti, di cui ci ha lasciato il gustoso racconto nelle fondazioni. Il priore della casa e Baldassarre di Gesù. Il collegio di Alcalá de Henares divenne un’importante centro di studi per gli scalzi: i Complutenses divennero la controparte filosofica dei Salmaticenses, la prestigiosa Summa teologica prodotta dal collegio di Salamanca.

1° novembre 1604

Nel Monastero dell’Incarnazione del Signore a Parigi in Francia, da qualche mese inaugurato, Madame Acarie (Beata Maria dell’Incarnazione) presenta alla comunià le prime vocazioni da lei educate prima del loro arrivo. Anna di Gesù, priora, riveste le prime tre postulanti: Maria della Trinità (d’Hannivel che sarà la prima professa di Francia), Luisa di Gesù (Jourdain) e Andrea di Tutti i Santi (Levoix). Qualche giorno dopo altre tre postulunti presero l’abito: Maddalena di San Giuseppe (Fontaines-Marans), Amata di Gesù (des Champs), Maria della Trinità (Sevin) e Maria di Gesù (Breauté). Anche questo secondo gruppo era stato educato da Madame Acarie.

1° novembre 1608

Prospero dello Spirito Santo (Martino Garayzabal) nel noviziato dei Carmelitani Scalzi di Santa Maria della Scala in Roma emette la professione dei voti solenni. Ebbe come maestro dei novizi Giovanni di Gesù Maria e per un certo tempo Domenico di Gesù Maria, suoi conterranei.

1° novembre 1611

A Nancy in Francia fondazione del Convento dei nostri padri sotto il titolo di San Giuseppe. Tra i fondatori Enrico di San Nicola, nativo della Lorena e professo nel Convento a Roma.

1° novembre 1619

Fondazione del Monastero delle nostre monache in Bologna. Provenienti dal Monastero di Cremona, Maria di Gesù, Maddalena del SS. Sacramento, Francesca di Sant’Angelo e la conversa Maria Caterina di Sant’Onofrio giunsero a Bologna la vigilia della festa di Tutti i Santi attese da nobili signore che le accompagnarono al Monastero. il giorno di Tutti i Santi si cantò Messa, si dedicò la chiesa a San Gabriele Arcangelo e il giorno dopo si pose la clausura. Presto le monache si trasferirono in un nuovo Monastero Sant’Omobono (1637). Il Monastero di Bologna fonderà quello di Alessandria (1696) inviando Teresa di Gesù e Annunziata di San Giuseppe. Il Monastero dimorò in pace fino alla soppressione napoleonica del 1810. Dopo vari trasferimenti di sede il Monastero ora è in via Siepelunga dal 1953 sotto il titolo del Cuore Immacolato di Maria.

1° novembre 1623

Fondazione del Convento dei nostri padri in Caprarola (Viterbo) sotto il titolo di Santa Teresa di Gesù, per la munificenza del Cardinale Odoardo Farnese.

1° novembre 1624

A Lublino in Polonia fondazione del primo Monastero delle nostre monache sotto il titolo di San Giuseppe. La fondazione fu voluta dalla monache del Monastero di San Martino di Cracovia. Scelsero Lublino per la presenza dei Carmelitani Scalzi. Nel 1622 il Provinciale Giovanni Maria di San Giuseppe ottenute le autorizzazioni necessarie trovò in Donna Caterina de Kretkow Ligezina, una nobile vedova, la sostenitrice materiale del progetto che mise a disposizione i suoi bene e fu poi la prima novizia, col nome di Teresa di Gesù Maria. Due anni più tardi quattro monache del Monastero di Cracovia partirono per la fondazione: presiedeva il gruppo: Anna di Gesù (Stobienska)e la accompagnavano: Eufrasia di San Giacomo (Piseczenska), Dorotea della Vergine Maria (Desiuz) e la beneffatrice Teresa di Gesù Maria (Kretkowska).

1° novembre 1938

Don Mario Prandi (fondatore delle Carmelitane Minori della Carità), inizia la sua nuova missione come Parroco a Fontanaluccia, Parrocchia di alta montagna monto vasta e scabrosa territorialmente, in compenso però tradizionalmente è molto buona. Sacerdote pieno di vita ed entusiasta manifesta subito il suo zelo per il culto di Dio e il suo amore di pastore che lo porta a coinvolgere i suoi parrocchiani alla sequela di Gesù presente nella Parola, Gesù presente nell’Eucaristia, Gesù presente nei poveri.

Pin It on Pinterest