Quando:
28 Gennaio 2022 giorno intero
2022-01-28T00:00:00+01:00
2022-01-29T00:00:00+01:00

Torna al Calendario

28 GENNAIO

San Tommaso d’Aquino, sacerdote e dottore della chiesa

28 gennaio 1618

A Riom, nell’Alvernia (Auvergne), in Francia fondazione del Monastero delle nostre monache sotto il titolo della Madre di Dio. Pietro de Bérulle, Superiore del Carmelo di Francia, a lui venne l’idea di fondare a Riom. La Signora Dulac mise a disposizione una grossa somma per la fondazione e Maria di San Gabriele (Lejeune), professa a l’Incarnazione di Parigi e che terminava il suo priorato a Tours, fu designata come priora della nuova fondazione la accompagnavano Maddalena di San Giuseppe (Mézières), professa di Tours, Teresa di Gesù, professa del Monastero dell’Incarnazione di Parigi, Francesca di Gesù Maria (Ventière), Maria Francesca del SS. Sacramento e la postulante conversa Maddalena Le Roy. Due anni dopo (16290) entravano in comunità la Signora Dulac e due sue figlie. Florido di vocazione il Carmelo di Riom poté realizzare la fondazione di Moulins (1628). Durante il secolo XVIII in Monastero s’infiltrò pesantemente il «giansenismo», introdotto da due monache provenienti dal Monastero di Aix-en-Provence, tanto che il Re impose d’autorità come priora nel 1748 Cecilia di San Cipriano (Langlois) una delle due monache che non erano cadute nell’eresia. Varie monache furono espulse e due persero la testa. Cecilia di San Cipriano, la priora, venne imprigionata durante la Rivoluzione Francese ed è considerata martire per i maltrattamenti subiti (1794).

28 gennaio 1899

La Serva di Dio Marie-Léonie Martin, figlia dei Santi Luigi e Zelia Martin e sorella di Santa Teresa di Gesù Bambino, entra nel Monastero della Visitazione di Caen, in Francia, all’età di 35 anni, dopo tre tentativi. Lo zio Isidoro Guérin che l’aveva accompagnata rivolgendosi al cappellano disse: “Questa volta non tornerò più a riprenderla”. Il 1° di febbraio venne ammessa al Postulandato, l’indomani scrisse alle sorella Carmelitane a Lisieux: “Voglio crescere e restare allo stesso tempo piccola. Ecco la mia sola ambizione: nascondermi come l’umile violetta sotto le foglie della perfetta sottomissione… penso senza sosta a Teresa, la chiamo a ogni istante accanto a me. Ora possiedo tre angeli custodi: quello che Dio mi ha dato per guidarmi, la mia piccola Teresa e la zia Visitandina (la sorella della mamma di Leonia, Suor Dositea)”.

Pin It on Pinterest