Quando:
13 Aprile 2021 giorno intero
2021-04-13T00:00:00+02:00
2021-04-14T00:00:00+02:00

Torna al Calendario

13 APRILE

San MARTINO I, papa e martire

13 aprile 1599

Nel Convento di Sant’Ermenegildo di Madrid in Spagna, il fratello converso Francisco del Niño Jesús (Francisco Pascual Sánchez) emette la Professione religiosa. Celebra la Messa il Preposito Generale Elia di San Martino e tiene il discorso il vescovo di Guadalajara Giovanni de Fonseca. La chiesa in quell’occasione è affollatissima: notabili della capitale, gentiluomini, cavalieri, e alcuni suoi cari beneficiati. Il Patriarca di Valenza, San Giovanni de Ribera, lo chiamò perché dove continuò il suo apostolato fino alla morte.

13 aprile 1623

Nella città di Metz in Francia fondazione del Monastero delle nostre monache sotto il titolo dell’Incarnazione di nostro Signore. L’iniziativa della fondazione di questo Carmelo spetta alla Duchessa de la Valette, sposa del Governatore del Vescovado di Metz e figlia legittimata del Re Enrico IV di Francia e della Marchesa de Verneuil. Ottenuti i permessi necessari, la Duchessa si rivolse a Bérulle, che chiese al Monastero dell’Incarnazione di Parigi di realizzare la fondazione stessa. Caterina dello Spirito Santo (Fontaines), sorella minore della Venerabile Maddalena di San Giuseppe, fu scelta come priora fondatrice che prese con sé quattro monache del Carmelo di Rue-Chapon a Parigi: Giovanna di Gesù, Maria della Passione e Margherita della Croce e la conversa Anna di San Francesco. Con la Rivoluzione Francese le quindici monache e le tre converse vennero disperse nel settembre 1792, mentre due prestarono il giuramento di fedeltà alla Costituzione Civile del Clero una fu fatta prigioniera.

13 aprile 1642

Ad Arras in Francia fondazione del Convento dei nostri padri sotto il titolo di San Giuseppe. Fondatori due nobili Signori, che nel Belgio avevano un fratello nostro religioso, Giovanni di Santa Maria.

13 aprile 1646

Muore in Venezia, ove si era recato per la fondazione del Convento dei nostri padri, Germano di San Vincenzo (Vincenzo Brivio), nato a Bologna nel 1580, professo a Roma nel 1614. Era Provinciale di Lombardia durante la peste del 1630. Si offrì con tutti i suoi religiosi al Cardinale Federigo Borromeo per assistere gli appestati. Ebbero in cura il Lazzaretto di Porta Ticinese, detto del Gentilino, in Milano. Germano di San Vincenzo resse pure la Congregazione dei Carmelitani Scalzi d’Italia in qualità di Vicario Generale nel 1643 per l’intervenuta morte del Preposito Generale.

13 aprile 1659

Nella città di Reims in Francia nel Monastero dell’Incarnazione del Signore, muore a 83 anni di età, Maria del SS. Sacramento (Saint-Leu), fondatrice del Monastero; nata a Beaumont nel 1576 e cugina di Juan de Brétigny. Entrò nel Carmelo di Pontoise e vestì l’abito il 16 luglio 1605 e professò il 16 luglio 1606; accompagnò (1606) la spagnola Isabella di San Paolo (Echabarría) nella fondazione del Carmelo nei Paesi Bassi dove fondò con lei il Monastero di Lovanio (1607), succedendole come priora (1608), come pure a Mons. Ritornata in Francia (1616) fondò Orléans (1617) e Reims (1633) dove morì. Vera figlia della Madre Teresa di Gesù di cui comunicò lo spirito alle molte monache che crebbero sotto le sue cure.

Pin It on Pinterest