Quando:
21 Giugno 2022 giorno intero
2022-06-21T00:00:00+02:00
2022-06-22T00:00:00+02:00

Torna al Calendario

21 GIUGNO

San Luigi Gonzaga, religioso

21 giugno 1612

A Cracovia in Polonia, solennità del Corpus Domini, fondazione del primo Monastero delle nostre monache sotto il titolo dei Ss. Giuseppe e Martino vescovo. Dopo sette anni dalla prima fondazione del Convento dei Carmelitani Scalzi in Cracovia (Polonia), giugno anche le figlie di Teresa di Gesù, su richiesta del Re Sigismondo e dei Grandi del Regno. La traduzione della Vita Teresa di Gesù in polacco fatta da un Canonico della città suscitò entusiasmo. L’iniziativa della fondazione fu della marchesa Costanza de Myszkowski Buzenska, nobile vedeva convertita dal calvinismo, che prese poi l’abito col nome di Beatrice Costanza di San Giuseppe. Per la fondazione si rivolse a Tommaso di Gesù (Sánchez Dávila) residente nel Convento di Bruxelles, che con Anna di Gesù (Lobera) e Anna di San Bartolomeo designarono le fondatrici: Maria della Trinità (Bletrswick) professa di Bruxelles come priora; Cristina di San Michele (Van de Put) professa di Lovanio (Puteanus, donna di grande cultura, parlava sei lingue, morì a Cracovia a 46 anni di età il 1626); Margherita di Gesù e Teresa di Gesù (Ward) professe di Mons e a la conversa Caterina di San Michele di origine olandese.

21 giugno 1664

Fondazione del Convento dei nostri padri in Verona sotto il titolo dell’Annunciazione di Maria Santissima, più volte soppresso e sempre ripristinato.

21 giugno 1923

Alberto Ballestrero, (Cardinale Ballestrero), è ammesso alla Prima Comunione.

21 giugno 1928

Il Servo di Dio Benigno (Angelo Calvi) a Concesa di Trezzo d’Adda in Provincia di Milano veste l’abito Carmelitano e gli è imposto il nome di Benigno di Santa Teresa di Gesù Bambino.

21 giugno 1998

Anastasio del SS. Rosario, (Cardinale Alberto Ballestrero), Carmelitano Scalzo si spegne nel Monastero Santa Croce in Bocca di Magra (La Spezia). «Signore, alla sera della vita il cuore di carne è stanco, ma il cuore dello Spirito, giovane della tua giovinezza, ti canta con gioia un grazie universale che affido all’eternità».

Pin It on Pinterest