Quando:
19 Agosto 2022 giorno intero
2022-08-19T00:00:00+02:00
2022-08-20T00:00:00+02:00

Torna al Calendario

19 AGOSTO

San Giovanni Eudes, sacerdote

19 agosto 1643

Nel Convento dei Carmelitani Scalzi di Avignone in Francia, muore Clemente di Santa Maria (Stefano de Favergue); nato a Gebenne nel 1566 da padre calvinista; si convertì al cattolicesimo; professò nel Carmelo della Scala a Roma il 14 luglio 1602. Più tardi passò in Francia, fu Provinciale di Avignone e primo priore della Comunità di Colonia in Germania (1614).

19 agosto 1644

A Metz in Francia fondazione del Convento dei nostri padri sotto il titolo di Sant’Eligio.

19 agosto 1897

Santa Teresa di Gesù Bambino riceve la sua ultima Comunione.

19 agosto 1907

Giovanni Vilaregut Farré nasce a Vic, Provincia di Barcellona in Spagna. Il 2 ottobre 1918, entrò nel Collegio Seminario dell’Ordine Carmelitano di Palafrugell. Nel 1922 iniziò il noviziato nel Convento di Tarragona col nome di Giovanni di Gesù e emise la professione religiosa dei voti semplici il 9 settembre 1923. In questo stesso anno iniziò gli studi di filosofia nel Convento di Badalona e, nel 1926, iniziò gli studi teologici nel Collegio di Barcellona. Fu ordinato sacerdote il 14 giugno 1930. L’obbedienza lo destinò al Convento di Lérida, per aiutare nell’amministrazione e nella redazione della rivista Lluvia de Rosas. Il Servo di Dio vedendo l’andamento della Guerra Civile Spagnola del 1936 diceva che sarebbe morto martire.

19 agosto 1911

Giovanni Páfila Montello nasce a Tortosa (Tarragona), in Spagna, il 19 agosto 1911. Fu battezzato il 27 agosto e Cresimato il 17 dicembre dello stesso anno 1911. A 16 anni è entrato nel Seminario Minore dei Carmelitani Scalzi di Palafrugell, con l’intenzione di prepararsi per il sacerdozio; ma poi scelse di essere un fratello donato e fece, come tale, i due anni di noviziato a Tarragona. Fu assegnato al Convento di Barcellona, dove, il 6 aprile 1930, ha fatto la sua professione solenne col nome di Fra Giovanni Giuseppe di Gesù Crocefisso e da allora, ha ricoperto la carica di portinaio, conquistando l’affetto dei parrocchiani con la sua affabilità e cortesia. Il 20 luglio 1936, in abito secolare, ha cercato di lasciare il convento da una porta laterale, accompagnato dal fratello Marcello, ma venne riconosciuto come religioso dai miliziani che avevano circondato l’edificio e lo hanno ucciso pochi metri più avanti. Stava per compiere 25 anni. Fu Beatificato a Roma il 28 ottobre 2007 Insieme della Martiri 497 religiosa persecuzione spagnola.

Pin It on Pinterest