Quando:
5 Giugno 2022 giorno intero
2022-06-05T00:00:00+02:00
2022-06-06T00:00:00+02:00

Torna al Calendario

5 GIUGNO

San Bonifacio, vescovo e martire

5 giugno 1590

Con il Breve Salvatoris, il Sommo Pontefice Sisto V, sostituisce le Costituzioni delle Monache Carmelitane Scalze della primitiva osservanza promulgate dal Capitolo Provinciale di Alcalá de Henares il 13 marzo 1581, e approva le nuove Costituzioni delle Carmelitane Scalze, stabilendo che d’ora in avanti nessuna altra autorità al di fuori della Sede Apostolica potrà modificarle. Il Breve afferma: «Circa 28 anni or sono, una donna chiamata Teresa di Gesù, della città di Avila, celebre per la sua nobiltà (…) disprezzando e conculcando le delizie mondane, si consacrò allo sposo Gesù Cristo, sotto il soave giogo della religione e guadagnandosi con il suo esempio e santi insegnamenti molte figlie (…) E come grazie all’esempio e alla persuasione di questa pia donna, alcuni religiosi uomini abbracciarono la medesima Riforma e costruirono alcuni conventi del detto Ordine, chiamati Scalzi, i quali a causa del buon odore della loro virtù si sono moltiplicati al punto che vi sono attualmente in Spagna sessanta monasteri e conventi nei quali vi sono più uomini che donne che onorano la detta Teresa e la considerano come madre e fondatrice, formando un numero di ben duemila le persone che servono Dio con orazione continua, meditazione e altre pratiche religiose, in umiltà di spirito e mortificazione della carne». Il governo delle monache resta affidato al Vicario Generale della Congregazione degli Scalzi, il quale sarà coadiuvato da un Commissario speciale eletto dal Capitolo, escludendo così il governo collegiale della Consulta istituita da Nicolò di Gesù Maria (Doria). Questa disposizione susciterà una lunga e laboriosa vertenza che dividerà gli animi. Il Vicario Generale, Nicolò Doria, scriverà una lettera circolare (21 agosto 1590) con la quale argomenta la difficoltà che un solo Commissario non potrà governare tutti i Monasteri di Spagna e gli altri che si stanno fondando «in altre parti». Effettivamente erano in corso a Roma le trattative per ottenere il permesso di fondare il Monastero di Genova (ottenuto il 17 agosto 1590). Il Breve di Sisto V non sarà accolto da tutti i Monasteri

5 giugno 1631

A Lecce nelle Puglie fondazione del Monastero delle nostre monache sotto il titolo di San Nicola di Bari e di Santa Teresa di Gesù

Pin It on Pinterest