Quando:
11 Giugno 2022 giorno intero
2022-06-11T00:00:00+02:00
2022-06-12T00:00:00+02:00

Torna al Calendario

11 GIUGNO

San Barnaba, apostolo

Memoria

11 giugno 1570

Traslazione del Protocenobio dei Carmelitani Scalzi dal contado di Duruelo a quello di Mancera di Abajo, un villaggio lontano circa tre miglia. Il Provinciale e altri frati accompagnano, in processione la comunità di Duruelo alla nuova sede. Il cambiamento avveniva per ragione dell’insalubrità dell’aria e della strettezza dei locali. In questo stesso anno passano da Mancera dirette a Salamanca le Carmelitane Scalze provenienti da San José di Avila. Nel gruppo si trova Anna di Gesù (Lobera) ancora novizia che ci racconta: «Lo stesso anno in cui ricevetti l’abito in Avila (1570) prima che io emettessi i voti nostra Madre (Teresa di Gesù) mi condusse alla fondazione… di Salamanca. Ci fermammo a Mancera… e visitammo il convento dei frati Scalzi. Essi ci mostrarono ciò che nostra Madre e la sua compagna Antonia dello Spirito Santo (de Henao) avevano insegnato in vista della fondazione di quel convento. Allora vivevano in quel luogo i primi due Scalzi, cioè il priore Antonio di Gesù (Heredia) e il sottopriore Giovanni della Croce. Essi avevano imparato dalla nostra santa Madre il loro stile di vita. Lei ci raccontava con gusto le minuzie che essi le domandavano e il modo in cui, più o meno cinque anni dopo che aveva fondato la prima casa di monache, il Signore glieli aveva fatti incontrare. Essi in particolare mi raccontarono molte cose in proposito, per cui so con certezza che lei fu fondatrice tanto loro come nostra. Essi la ritengono tale e così faranno anche in futuro» (Biblioteca Mistica Carmelitana 18,464). Qui Giovanni della Croce continua l’ufficio di sottopriore e Maestro dei novizi fino al febbraio del 1571 quando lascerà Mancera per recarsi ad organizzare più sapientemente il noviziato di Pastrana. Il Convento di Mancera verrà traslato ad Avila nel 1600.

11 giugno 1642

A Leopolis (Lvov, in russo Lwow, in tedesco Lemberg. La città venne annessa alla Russia nel 1944) città della Galizia orientale in Ucraina, fondazione del Monastero delle nostre monache sotto il titolo di Nostra Signora di Loreto e di San Giuseppe. Promotore della fondazione fu Giacomo Sobieski (padre del futuro re di Polonia Giovanni III), che offrì una casa accanto alla quale costruì una cappella. Le fondatrici vennero da Lublino (Polonia). Teresa di Gesù (Marchocka) come priora fondatrice che per compagna prese Teresa Maria di San Giuseppe (Principessa di baviera), parente prossima di Ladislao IV e sorella del Re Giovanni Casimiro; Angelica di Santa Teresa come priora e Caterina della Sapienza Eterna. Le prime due provenivano da Cracovia e le altre due da Lublino.

11 giugno 1759

Nasce a Chartres in Francia, il beato martire Michele Luigi Brulard. Entrò nell’Ordine nel Convento di Charenton dopo aver terminato i suoi studi di teologia nell’Università di Parigi. Dopo la distruzione dei Conventi si ritirò nella sua città natale. Rifiutò le innovazioni scismatiche del 1791, e fu arrestato nel 1793. Deportato il 25 febbraio 1794, fu imprigionato assieme a molti altri in una delle navi negriere, ancorate nella rada di Rochefort, diocesi di La Rochelle.

11 giugno 1907

Il beato Ilarione Januszewski nasce a Krajenki in Polonia e al Battesimo riceve il nome di Pawel.

11 giugno 1938

Per una speciale dispensa, non avendo ancora l’età canonica, Marcello dell’Immacolata (Carlo Zucchetti) è ordinato sacerdote nella Cattedrale di Piacenza dal vescovo mons. Ersilio Menzani.

Pin It on Pinterest