Quando:
7 febbraio 2019 giorno intero
2019-02-07T00:00:00+01:00
2019-02-08T00:00:00+01:00

Torna al Calendario

7 FEBBRAIO

7 febbraio 1562

La Penitenzieria Apostolica della Santa Sede concede il Breve che autorizza Teresa de Cepeda y Ahumada monaca a La Encarnación di Avila a intraprendere la fondazione del nuovo Monastero di San José. Il Breve però non è indirizzato alla Madre Teresa ma alle due amiche fedelissime Donna Aldonza de Guzmán e Donna Guiomar de Ulloa. Il documento non reca la firma del Papa, bensì quella del Cardinale Ranucci. Nella sua clausola finale dice che possono fondare un Monastero «con Chiesa, campanile, campane, refettorio, orto e officine necessarie, dentro o fuori le mura della suddetta città di Avila». Teresa intanto termina di scrivere la prima redazione del Libro della Vita (andato perso).

7 febbraio 1608

Nella città di Mons nei Paesi Bassi fondazione del Monastero delle nostre monache sotto il titolo di San Giuseppe. La Baronessa Baudry de Roisin, aveva conosciuto il Carmelo Reale di Bruxelles e desiderava una fondazione anche a Mons, sua residenza. I Granduchi accolsero ed appoggiarono il progetto e la Serva di Dio Anna di Gesù (Lobera) lo accettò. La accompagnavano nella fondazione, Juan di Quintanadueñas de Brétigny, Superiore del Carmelo nei Paesi Bassi, la spagnola Eleonora di San Bernardo (Spinola), quattro francesi: Claudina dello Spirito Santo (Beausse), professa di Pontoise; Maria di Sant’Alberto, prima conversa di Francia; Maria di San Giuseppe (Vieville), professa di Parigi; Maria di Sant’Anna (Montant), novizia di Bruxelles, e Agnese di San Francesco (Pottier), originaria di Mons e novizia di Bruxelles. Fecondo in vocazioni il Monastero di Mons, già fin dalla prima metà del secolo XVII, inviò varie professe per la fondazioni di nuovi Carmeli. Due partirono per Cracovia (Polonia) nel 1612; due per la fondazione di Anversa-Rosier (1612); cinque per il Carmelo di Tournai (1614); una in quello di Gand (1622) e quattro per la fondazione di Douai (1625). Il Carmelo di Mons partecipò inoltre alle fondazioni di Malines (1616), Nancy e Valenciennes in Francia (1618), Anversa-Hopland (1619), di nuovo in Francia a Morlaix (1619) e a Gand nel 1622.

Pin It on Pinterest