Quando:
28 Maggio 2022 giorno intero
2022-05-28T00:00:00+02:00
2022-05-29T00:00:00+02:00

Torna al Calendario

28 MAGGIO

San Paolo Hanh Martire

28 maggio 1615

Nel giorno dell’Ascensione nel Convento di San Silvestro in Montecompatri, presso Frascati, si spegne il Servo di Dio Giovanni di Gesù Maria (Calagorritano). Aveva 51 anni. Nel 1585 è mandato da Nicolò Doria alla nuova fondazione del Convento di Sant’Anna a Genova. Prosegue lì gli studi teologici sotto la guida di Domenico della Presentazione, che aveva insegnato teologia nell’accademia di Granada. Nel 1590 fu ordinato sacerdote. Risaltò la sua lucida intelligenza nelle conclusioni scolastiche difese al Capitolo Generale di Cremona (1593) che vide l’indipendenza giuridica degli Scalzi come Ordine a tutti gli effetti. Negli anni seguenti a Genova si occupa dell’educazione dei novizi, ai quali vien dato come maestro. Nel 1598 è tra i fondatori del primo Convento teresiano di Roma e inizia la sua attività di maestro dei novizi di Roma. Nello stesso periodo elaborò le Costituzioni che Clemente VIII voleva per la Congregazione dei Carmelitani Scalzi d’Italia. Grande influsso ebbe sull’opera di Giuseppe Calasanzio. Fu suo confessore e direttore spirituale e per la sua opera compose nel 1613 un opuscolo sull’educazione dei fanciulli che è considerato, per la profondità e la soavità delle sue idee, la magna carta della pedagogia calasanziana. Durante il Capitolo Generale del 1605 in Spagna riuscì a far trionfare la tesi a favore delle Missioni. «È cosa nota, afferma, che la Beata Madre Teresa ebbe gran desiderio per l’opera delle missioni: potremmo noi, che la veneriamo come Madre e Fondatrice, non approvare il suo spirito?… Pensino gli altri ciò che vogliono, noi se vogliamo essere figli di una sì grande vergine e madre dobbiamo seguirne l’esempio». Nel 1608 fu nominato Procuratore Generale e in questa veste promosse notevolmente la causa di beatificazione della Madre Teresa. Compose un compendio della sua vita che dedicò a Paolo V. Nel 1611 fu eletto terzo Preposito Generale e lavorò per l’introduzione della Riforma maschile in Francia e nei Paesi Bassi, come per la fondazione (1612) dei Conventi di Colonia in Germania e di Leopolis in Russia. Il 7 dicembre 1612 è da lui inaugurato il seminario di San Paolo a Roma dove si educano i giovani che si impegneranno per la conversione degli infedeli; lo stesso anno invia molti missionari in Persia (Iran). Nella storia del Carmelo teresiano è riconosciuto come il più insigne maestro dopo Teresa di Gesù, di cui è conoscitore delle Opere e fedele interprete, e dopo Giovanni della Croce. Occupa un posto notevole tra le grandi figure che operarono per la riforma cattolica. Può essere collocato tra Roberto Bellarmino e Giuseppe Calasanzio per la sua produzione teologico-umanistica e per la sua opera di educatore. Nella storia della spiritualità egli è riconosciuto come anello di congiunzione tra i grandi autori del secolo XVI (gruppo spagnolo) ed i teologi sistematici dei celebri “corsi” del secolo seguente.

28 maggio 1628

A Guingamp, nella Bretagna, in Francia fondazione del Monastero delle nostre monache sotto il titolo di Santa Teresa di Gesù. Dietro interessamento dei Duchi di Vendôme si portò a termina questa nuova fondazione quantunque i «superiori francesi» (J. Gallemant, A. Duval e P. Bérulle) non accettavano per principio fondazioni in piccoli paesini per la scarsezza di mezzi a mantenere un Monastero. Fu designata come priora fondatrice Margherita della Trinità (Barre) che si installava con altre monache provenienti da diversi Monasteri. Maria di Sant’Elia (Querlingue), Chiara di Gesù Mediatore, Giovanna dello Spirito Santo e la conversa Maria di San Giuseppe e Teresa di Gesù Maria. Lasciarono il Monastero di Morlaix il 25 maggio 1628 e giunsero a Guingamp il 28 maggio e dopo aver ascoltato Messa nella chiesa di Nostra Signora processionalmente furono condotte al loro Monastero accompagnando il SS. Sacramento. Il Carmelo di Guingamp sussistette sino alla Rivoluzione Francese. La maggior parte delle monache si rifugiarono in un convento Ospedaliero dove per quanto possibile continuarono la vita regolare.

28 maggio 1655

A Tripoli città marittima della Siria fondazione di una casa dei nostri padri sotto il titolo di Gesù, Maria e Giuseppe, per ospitare i Carmelitani diretti alla nostra Missione del Monte Libano.

Pin It on Pinterest