Quando:
26 Giugno 2022 giorno intero
2022-06-26T00:00:00+02:00
2022-06-27T00:00:00+02:00

Torna al Calendario

26 GIUGNO

Beata Maria Giuseppina di Gesù Crocifisso Carmelitana Scalza

26 giugno 1580

Nella sua tenuta di La Serna presso Avila in Spagna, muore Don Lorenzo de Cepeda fratello di Teresa di Gesù. Nato ad Avila il 1519. Partì con i Conquistadores per le Indie e visse a Quito in Ecuador. Si sposò con e Juana Fuentes da cui ebbe tre figli (Francisco, Lorenzo e Teresita). Iniziati i primi preparativi per la fondazione del nuovo Monastero di San José (1592) Teresa poté utilizzare il denaro che da Quito aveva mandato il fratello Lorenzo. Rimasto vedovo (1568) nell’agosto del 1575 sbarca a Sanlúcar de Barrameda di ritorno dall’America coi suoi figli. Dal tempo della fondazione di Siviglia partecipò da vicino a tutte le vicende di Teresa, mentre lei a sua volta lo introdusse e accompagnò nel cammino spirituale. Da allora in poi non ebbe sulla terra che due tesori sua sorella e la figlia Teresita (che entrerà in Monastero); nessun altro desiderio che imitarle! Teresa apprese la notizia della morte mentre era a Segovia alcuni giorni dopo il decesso (4 luglio) e ne informò subito con una lettera accorata ma serena la priora di Siviglia, Maria de San José (Salazar). Numeroso sono le lettere di Teresa nelle quali ci svela il cammino e la perfezione a cui giunse sotto la sua guida il fratello Lorenzo. Fu sepolto nella cappella di San Lorenzo nel Monastero di San José di Avila assieme agli amici e fedelissimi compagni di Teresa.

26 giugno 1607

Giovanni du Moulin dopo aver scoperto il Carmelo parigino di Piazza Maubert, entra come fratello converso tra i Carmelitani del Convento di Dol-de-Bretagne nel 1606 e vi professa l’anno seguente col nome di Giovanni di San Sansone. È considerato il padre spirituale e il mistico della Riforma di Touraine.

26 giugno 1657

Ad Ispahan in Persia (Iran) muore improvvisamente, mentre serviva la Messa, il fratello converso, Diego della Croce, portoghese, in età di 67 anni, dopo aver lavorato nelle nostre Missioni per 48 anni con umiltà, semplicità e perseveranza, e aver sofferto il carcere per la causa di Dio.

26 giugno 1725

Benedetto XIII, assecondando il desiderio di tutto l’Ordine Carmelitano, con un suo personale scritto permette che sia collocata nella Basilica di San Pietro a Roma la statua di Sant’Elia Profeta con la scritta Universus Ordo Carmelitarum Fundatori suo S. Eliæ Profetæ erexit.

26 giugno 1929

Il Venerabile Benigno di Santa Teresa di Gesù Bambino(Angelo Calvi) a Concesa di Trezzo d’Adda in Provincia di Milano, emette la Professione religiosa secondo la Regola dei Carmelitani Scalzi, emettendo per tre anni i voti di castità, povertà, obbedienza e la promessa di disponibilità per le Missioni secondo l’uso del tempo.

26 giugno 1945

La salma del Servo di Dio Giacomo di Gesù (Luigi Bunel), riportata da Linz in Austria, in aereo, è sepolta nel cimitero del Convento di Avon in Francia. Il Grande Rabbino Jacob Kaplan portò davanti a questa tomba la testimonianza del Grande Rabbino di Francia Julien Weil: «E così noi (ebrei) abbiamo visto alle volte la crudeltà degli uomini spinta al suo più alto punto di orrore, e la carità portata al suo più alto grado di nobiltà e di bontà».

Pin It on Pinterest