Quando:
7 Giugno 2022 giorno intero
2022-06-07T00:00:00+02:00
2022-06-08T00:00:00+02:00

Torna al Calendario

7 GIUGNO

Beata Anna di San Bartolomeo, vergine

7 giugno 1245

Il Sommo Pontefice Innocenzo IV conferma le bolle precedenti di Gregorio IX e di Onorio III che approvavano la regola del Carmelo.

7 giugno 1609

Solennità di Pentecoste, a Rouen nella Normandia, in Francia, fondazione del Monastero delle nostre monache sotto il titolo dell’Assunzione della Vergine. Juan de Quintanadueñas de Brétigny, nobile d’origine spagnola e sacerdote, promotore dell’introduzione della Riforma Teresiana in Francia aveva concepito il progetto di fondare un Carmelo nella sua terra natale Rouen durante un viaggio che aveva fatto in Spagna nel 1582, anno della morte di Santa Teresa di Gesù. Fin dal 1588 cominciò a cercare i mezzi per realizzare la fondazione. La Marchesa de Joyeuse, che sosteneva de Brétigny ottenne le autorizzazioni necessarie e le monache, ma l’assedio di Rouen fatto da Enrico IV impedirono l’esecuzione del progetto. Passarono gli anni e solo nel maggio del 1609 diverse monache alcune segnalate dal de Brétigny stesso, come Isabella degli Angeli (Márquez) professa a Salamanca e confondatrice del primo Monastero di Francia, che aveva pure partecipato alle fondazioni di Digione e di Amiens, lasciano Amiens per Rouen assieme a Maria della Trinità (Sevin), Antonietta di Gesù (dell’Incarnazione di Parigi) e Susanna della Misericordia (del Monastero di Pontoise). Le accompagnavano de Brétigny, A. Duval (uno dei tre «superiori francesi») e Madame Acarie (Beata Maria dell’Incarnazione). Le vocazioni colmarono il Monastero a tal punto da rendersi necessaria l’apertura di altri Carmeli. Così nacquero le fondazioni di Dieppe (1615) guidata da Maria della Trinità (Sevin); quella di Caen (1616) e quella di Troyes guadate da Maria della Trinità (d’Hannivel); e quella di Pont-Audemer (1641) con Anna di Gesù (Valdory). Il Carmelo di Toulouse fu fecondo di fondazioni: Limoges (1618), Narbonne (1620), Lectoure (1623), e Auch (1630). La Rivoluzione Francese disperse le monache nel 1792 e alcune tra di loro vennero imprigionate. La priora e varie altre monache caddero nello scisma della Petite Église, scisma sorto in Francia in occasione del concordato del 1810.

7 giugno 1626

Festa della Trinità, ad Anversa in Belgio, spegne in concetto di santità la Beata Anna di San Bartolomeo (Anna García Manzanas) a settantasei anni. Tra le monache accolte da Teresa di Gesù fu la prima a vestire l’abito di conversa. Lavorò moltissimo per l’espansione dei Carmeli in Francia e in Belgio. Quando la città di Anversa fu assediata dal Principe di Orange tutti i rivolsero a lei, Anna di San Bartolomeo passò una notte in preghiera ed Anversa fu salva. I suoi funerali videro un’affluenza di decine di migliaia di persone provenienti da ogni dove.

Pin It on Pinterest