Quando:
16 Luglio 2021 giorno intero
2021-07-16T00:00:00+02:00
2021-07-17T00:00:00+02:00

Torna al Calendario

16 LUGLIO

Commemorazione Solenne della B. Vergine Maria del Monte Carmelo titolare, patrona, sorella, madre e regina del nostro ordine

“Alla fine dei giorni, il monte del Tempio del Signore sarà elevato sulla cima dei monti e sarà più alto dei colli; ad esso affluiranno tutte le genti” Isaia 2,2.

Se i sassi del Carmelo potessero parlare, racconterebbero storie di miracoli, vittorie e sconfitte, descriverebbero il passaggio di profeti e pagani, principi e mendicanti e sussurrerebbero, in una tacita venerazione, del destino previsto da Dio per questa maestosa montagna. Il Monte Carmelo, ritenuto sacro dagli ebrei, dai cristiani, dai musulmani e dai bahá’í, si trova al crocevia della storia dell’umanità sin da quando se ne ha la memoria. Scheletri di Cromagnon sono stati rinvenuti in caverne scavate nella pietra calcare. Pitagora si fermò in queste colline durante il viaggio verso l’Egitto; Il profeta Elia ebbe la sua dimora in due caverne del Carmelo; si dice che la famiglia di Gesù abbia sostato qui durante il ritorno dall’Egitto e che i crociati fecero un pellegrinaggio a questo sacro monte nel 1150 d.C.

I primi eremiti del Monte Carmelo dietro suggerimento della Regola costruirono in mezzo alle loro celle una cappella. Fu il centro della loro vita, dove ogni giorno si incontravano per celebrare insieme la liturgia Eucaristica, le Ore canoniche e trattavano del bene dell’Ordine. Dedicarono questa cappella alla Beata Vergine Maria. Con questo gesto il primo gruppo di Carmelitani la prese come sua patrona, promettendo il suo fedele servizio mentre aspettavano da lei la sua protezione. Erano fieri di portare il titolo di Fratelli della Beata Vergine Maria del Monte Carmelo e difesero questo titolo con coraggio quando il diritto a questo nome fu minacciato.

Per molti secoli il segno dello scapolare del Carmine ha raccolto nel suo significato la relazione dei Carmelitani con la Beata Vergine Maria. Portare addosso lo scapolare è un segno di consacrazione a Maria, la Madre di Dio, ed è simbolo che invita a rivestire le virtù di Maria e accettare la sua protezione. Nella Vergine Maria il Carmelo trova l’immagine perfetta di tutto ciò che spera, di entrare in una relazione con Cristo, essere totalmente aperto alla volontà di Dio e lasciare che la vita venga trasformata dalla Parola di Dio.

Il Carmelo ha sempre considerato Maria la Patrona dell’Ordine, del quale è detta anche Madre e Decoro. Vivendo in intimità con essa può imparare da lei a vivere come figli di Dio e fratelli di Cristo. Maria resta figura ispiratrice per tutto il Carmelo che si dichiara appartenente a Maria. La solennità odierna oltre che nel calendario romano ed ambrosiano è celebrata nel rito maronita e nel rito siro-malabarese.

16 luglio 1618

Fondazione del Deserto in Varazze (Savona) dei nostri padri della Provincia Ligure, sotto il titolo di San Giovanni Battisti. Soppresso nel 1810 e nel 1858, fu riaperto nel 1923 come «Scuola Apostolica» per la Provincia Ligure. È il primo Deserto carmelitano che sorge in Italia, la realizzazione del progetto spetta a Angelo di Gesù Maria, (dei Marchesi Stampa di Soncino) uno dei primi novizi italiani dei Carmelitani appena giunti in Italia (1586) e priore del Convento di Sant’Anna (1614) e più tardi primo Provinciale della Provincia religiosa di Lombardia (16179.

16 luglio 1626

A Bordeaux in Francia fondazione del Convento dei nostri padri sotto il della Beata Vergine Maria del Monte Carmelo.

16 luglio 1627

Fondazione del Convento dei nostri padri in Piacenza sotto il titolo di Santa Teresa di Gesù. Soppresso nel 1810 fu ripristinato nella sede di via Nova per opera del padre Beccaro. È stato chiuso e venduto dalla Provincia Lombarda.

16 luglio 1677

La Riforma Teresiana entra quest’oggi in Inghilterra con la fondazione del Convento di Londra fatta da Beda di San Simone Stock con intendimenti missionari. Circa un secolo più tardi e precisamente nel 1794, entravano in Inghilterra le nostre monache con la fondazione del loro Monastero di Darlington, sotto il titolo della Beata Vergine Maria del Monte Carmelo e di San Giuseppe. Distrutto il Convento dei padri nel 1688 dal fanatismo antipapale, verrà riaperto nel 1862 da Agostino Maria del SS. Sacramento (Cohen).

16 luglio 1747

Nella Cattedrale di Arezzo, Santa Teresa Margherita del Cuor di Gesù (Anna Maria Redi) riceve il Battesimo dalle mani del Canonico Giovanni Battisti Redi, zio paterno e il nonno Mons Gregorio, sostituì il padrino il Cardinale Enriquez.

16 luglio 1794

La Beata Teresa di Sant’Agostino e le sedici consorelle del Monastero delle Carmelitane Scalze di Compiègne in Francia, trascorrono la festa di Nostra Signora del Monte Carmelo nella prigione della Conciergerie a Parigi, la sera stessa del 16 luglio viene loro notificato che l’indomani dovranno comparire davanti al Tribunale rivoluzionario per essere giudicate.

16 luglio 1894

Oggi il popolo Cileno erige sul Monte Carmelo in Israele un marmoreo monumento alla Vergine del Carmine, quale segno di riconoscenza alla Patrona del la loro nazione.

16 luglio 1916

Nel Duomo di Santo Stefano a Vienna in Austria, dove si trovava per completare gli studi teologici, il Beato Alfonso Maria Mazurek riceve l’Ordinazione sacerdotale.

16 luglio 1935

Con decreto in data odierna il Collegio Internazionale dei Carmelitani Scalzi in Roma viene eretto in facoltà teologica con diritto di conferire i gradi accademici in Sacra Teologia.

16 luglio 1942

Don Mario Prandi durante la celebrazione della Messa nella chiesa Parrocchiale di Fontanaluccia di Reggio Emilia, veste dell’abito religioso tre giovani ragazze che formeranno il primo nucleo delle Carmelitane minori della Carità. Mettendo così in atto il consiglio del Vescovo di Reggio, Mons Eduardo Brettoni, che gli aveva detto: «Falle tu le suore! Cercale fra le ragazze che già fanno servizio ai poveri», la Casa della Carità sarà il loro Carmelo dove vivere lo zelo per il culto di Dio, amato e servito nella Parola, nell’Eucaristia e nei Poveri. Saranno le mamme e le sorelle dei poveri con i quali faranno famiglia, saranno un punto di riferimento per armonizzare e accogliere il servizio di chi vuole partecipare in qualche momento alla vita della Casa della Carità, in modo che tutti possano essere aiutati a vivere il servizio come liturgia.

16 luglio 1962

Giovanni XXIII invia la Lettera Apostolica Causa præclara al Cardinale Felice Cento, al compiersi del quarto centenario dell’inizio della Riforma Teresiana, con la quale mette in luci con ricchezza di elogi, l’importanza dell’opera di Santa Teresa di Gesù. In questo stesso anno, in occasione della celebrazione del quarto centenario, principalmente ad Avila e ad Alba de Tormes, e in tutto il mondo, il nome e la dottrina di Santa Teresa di Gesù brillano di una nuova e più forte luce.

16 luglio 1984

Lunedì, nella chiesa di San Girolamo dei Carmelitani Scalzi di Ferrara, alle ore nove, si volgono i solenni funerali di Marcello dell’Immacolata (Carlo Zucchetti) con grande partecipazione di fedeli e del clero che curò con la mansuetudine e la dolcezza del vero pastore! Presiede l’Eucaristia l’Arcivescovo Mons. Filippo Franceschini e tiene l’omelia il vescovo emerito Mons. Luigi Maverna. Oltre ottanta i concelebranti; molti altri sacerdoti, anche di diocesi vicine, sono presenti tra la folla che gremisce la chiesa. La salma è poi tumulata nel cimitero della “Certosa” di Ferrara.

Pin It on Pinterest